PROMOZIONE:
2 menu risparmi 23 € /
3 menu risparmi 44 € /
4 menu risparmi 66 €

Alimentazione sana

Dimagrire: sì, ma con il cervello!

Quando si tratta della perdita di peso, ci concentriamo spesso sul “come” perdere peso, preferibilmente scegliendo un metodo facile e veloce, ma pensiamo poco al “perchè”.Potrebbe essere proprio questa una delle cause dell’eventuale fallimento della dieta.

L'approccio mentale con cui si intraprende la dieta è fondamentale, molto più di cambiare quello che mangiamo. Prima di iniziare la dieta bisognerebbe riflettere su quale sia il motivo per cui vogliamo dimagrire e cambiare il nostro corpo. Spesso invece decidiamo di iniziare spinti dai commenti delle persone a noi vicine, oppure ispirandoci ai modelli proposti dai media, che ci fanno sentire inadeguati. Invece, la dieta che funziona è il frutto di un percorso complesso, che deve modificare non solo il modo di mangiare, ma specialmente il modo di pensare.

La mancanza di motivazione è uno degli elementi che portano all’insuccesso di una dieta. All’inizio si parte con una predisposizione psicologica positiva, ma con il passare del tempo questa va a calare. Soprattutto se i chili da perdere sono tanti, la motivazione non basta, ci vuole la costanza e la consapevolezza che il tempo non va rincorso, è un nostro alleato per un dimagrimento sano.

Un'altro ostacolo alla perdita di peso è la forza dell'abitudine. Anche se non ce ne rendiamo conto, le abitudini ci guidano nel nostro quotidiano. Per questo motivo, assieme al dimagrimento, occorre attuare una vera e propria ri-educazione alimentare. Soltanto così possiamo mettere in atto una profonda modifica del nostro stile di vita ed evitiamo il rischio di ritornare a mangiare come prima non appena finisce il periodo di dieta ipocalorica.

Anche la nostra sfera emotiva e sensoriale influisce sull'alimentazione. Ciò che mangiamo non è fatto solo di calorie, ma è una mescolanza di colori, sapori, odori, consistenze, convivialità con altre persone. Spesso il problema non è il troppo appetito, ma il fatto che mangiamo per noia, abitudine, mancanza di affetto, oppure solitudine.

Quando iniziamo un percorso dimagrante è più immediato credere che il problema sia il corpo, invece dimagrire è una questione complicata, che parte dalla mente. Ovviamente anche i farmaci possono aiutare molto per consentire il mantenimento nel caso di obesità e in questo caso è necessario affidarsi a medici competenti in Obesiologa.

Tutti i post